Nome comune dei Roditori della famiglia dei Dasiprottidi, spettante ai generi Dasyprocta e Myoprocta, dell'America Centrale e Meridionale. I veri aguti (Dasyprocta) comprendono poche specie, diffuse dal Messico al Brasile, di forme snelle, con testa allungata e muso un po' ottuso, orecchie di medio sviluppo, coda cortissima (1-3 cm); la loro lunghezza varia da 40 a 60 cm, il peso da 1,5 a 4 kg. Conformati per la corsa, hanno arti lunghi e sottili, con unghie trasformate in minuscoli zoccoli. Il loro aspetto, in movimento, può ricordare quello dei traguli o di una minuscola antilope. Il loro manto è raso e liscio, con tinte dal bruno al giallastro e all'arancione. Di costumi diurni, vivono preferibilmente solitari nelle radure delle foreste e in praterie finitime; si nutrono di vegetali (erbe, fiori, frutta, radici) che tengono con le zampe anteriori. Le femmine hanno due parti l'anno con 1-4 piccoli, di solito due per volta. La prole è molto precoce. Vengono cacciati per le carni saporite. Specie più nota è l'aguti dorato o aguti comune (Dasyprocta aguti). Le cinque specie del genere Myoprocta sono di mole minore, con coda più lunga e sono dette acouchy o aguti minori.