Il kaimichi dal collare è un uccello tipico dell’America Meridionale; il suo areale comprende Bolivia, Paraguay e parte del Brasile e dell’Argentina. Frequenta gli ambienti palustri dalla fitta vegetazione oppure la pampa aperta. Ha le dimensioni di una grossa oca, con zampe più lunghe e dita molto divaricate.

Le 3 dita anteriori sono collegate solo alla base da una membrana, mentre il dito posteriore si trova sullo stesso livello, a differenza di quanto avviene nelle anatre, dove si trova leggermente più in alto: questo carattere è una conseguenza dell’adattamento alla doppia vita terrestre e acquatica.

Caratteristici di questa specie e della sua famiglia sono gli speroni ricurvi sul margine anteriore dell’ala, usati come arma di difesa, e il becco uncinato simile a quello dei rapaci. Il piumaggio è generalmente grigio e presenta 2 collari: uno nero più ampio e uno bianco più sottile. Il kaimichi dal collare si ciba in prevalenza di vegetali. Vive in piccoli gruppi per tutto l’anno, tranne che nel periodo riproduttivo, quando conduce vita di coppia. Nidifica in una voluminosa e rozza struttura costruita sull’acqua, in cui depone 4-6 uova, che covano entrambi i genitori.