La poiana è un uccello predatore diurno, carnivoro, di lunghezza approssimativa 50-60cm, apertura alare 125-145 cm.
Le armi sono costituite da un becco adunco e due forti zampe terminanti con lunghi artigli ricurvi. Le ali sono larghe, la coda ampia e rotonda, il collo tozzo e robusto.
Caccia normalmente a vista, esplorando da grande altezza il territorio. Volteggia per ore descrivendo ampi cerchi alla ricerca di una preda, pronta a lanciarsi in una fulminea picchiata allorché viene individuata.
Il volo è silenzioso, il suo arrivo improvviso. La vittima, spesso, si accorge della sua presenza solo quando ha gli artigli del falco piantati nella schiena. Il becco, ricurvo e robusto, è un attrezzo perfetto che la natura le ha donato per lacerare e strappare brandelli di carne. Caccia piccoli mammiferi, roditori, conigli, coleotteri, lucertole, serpenti e piccoli uccelli.
Svolge un ruolo primario nel mantenimento dell'equilibrio dell'ecosistema naturale cibandosi anche di carogne.
Frequenta montagne, colline, vallate, pianure, regioni boscose e ampi spazi coltivati. Nidifica sui fianchi delle pareti rocciose e sugli alberi.