Fagiano Tenebroso

 

Descrizione

Il Fagiano Tenebroso è un volatile galliforme appartenente in tutto alla famiglia dei fasianidi. Il colore caratteristico è causato da una mutazione naturale che ne ha selezionato una pigmentazione scura già dalla nascita. Il carattere genetico della sua colorazione è ereditario e non recessivo. Incrociando infatti un Fagiano Tenebroso ad un fagiano comune non si avrà una prole di colorazione intermedia, si otterrà invece una prole avente per una parte le caratteristiche fenotipiche del fagiano comune ed una parte del Fagiano Tenebroso.

Già dalla nascita ha una colorazione molto scura tendente al nero. Anche a sviluppo ultimato le zampe rimarranno entrambe nere con il fondo avente macchie chiare.  Con lo sviluppo il piumaggio sviluppa il tipico colore molto scuro con riflessi verde smeraldo, verde scuro e marrone che dipendono dalla luce a cui vengono esposti. Non presenta il tipico anello al collo. Questa colorazione mimetica rende i Fagiani Tenebrosi molto difficili da trovare in ambienti aperti.

L’allevamento di questa particolare specie non differisce di molto dalle necessità di allevamento del fagiano comune. Si tratta di un animale selvatico che però si può allevare con le autorizzazioni richieste e necessarie per legge. Bisognerà infatti fare richiesta alla propria regione che invierà una richiesta di sopralluogo da parte della Polizia Forestale. A seguito di sopralluogo e verificate le condizioni climatiche, sanitarie e strutturali provvederà poi a rilasciare un’autorizzazione all’allevamento dei fagiani per uso ornamentale. Per il ricovero del Fagiano Tenebroso bisognerà costruire un apposito recinto che sia coperto sia sopra che ai lati. Questo è necessario per impedirne l’uscita e allo stesso modo prevenire l’ingresso dei predatori.

Se cresciuto in cattività il Fagiano Tenebroso perderà la sua capacità innata di procacciarsi il cibo e bisognerà quindi evitare in tutti i modi che possa lasciare il recinto. I fagiani in genere devono essere tenuti isolati da altri animali, si possono tenere massimo 10 capi recintati e non possono essere venduti. Si possono allevare insieme sia esemplari comuni che tenebrosi e una copia del foglio di autorizzazione dovrà essere sempre affissa sulla recinzione. L’alimentazione non è un fattore che desta preoccupazione. Seguono grosso modo la stessa alimentazione consigliata per le galline, ma con una necessità di apporto proteico maggiore. A tal proposito è sempre consigliato utilizzare mangime specifico per fagiani che è studiato per fornire i nutrienti necessari nella giusta proporzione. Da curare inoltre la presenza dell’acqua, che venga cambiata spesso e che sia pulita. Un altro aspetto importante per la convivenza di questi esemplari è il rapporto maschio femmina che dovrebbe essere di 5 a 1, ovvero 5 femmine per maschio al fine di evitare che i maschi possano vivere un rapporto di contrasto e violento e che le femmine ricevano la giusta frequenza riproduttiva.

  • ID: 14541
  • Visite: 29
Chiama ora
Acquista Biglietti
Mappa
Facebook
Instagram